Fabio Brisighelli, Carmela Remigio, Aldo Grassini

Domenica 2 agosto Carmela Remigio ha visitato la mostra "Frammenti d'umanità" e premiato insieme al Presidente del Museo Omero, Aldo Grassini, i vincitori della Biennale Arteinsieme Musica: "5 Movimenti ispirati al quadro primo de La Bohème" per Coro e Ensemble strumentale (23' 22'') delle Classi III, IV, V del Liceo Classico Musicale Coreutico "D. A. Azuni" di Sassari e "Una, dieci, cento soffitte" Performances coreografiche (22' 49'') delle Classi I, II, III, IV Liceo Coreutico, I.I.S. "F. Filelfo" di Tolentino (MC). Le opere sono esposte fino al 23 agosto alla mostra Frammenti d'umanità - Giuliano Vangi e i giovani artisti.

Una delle voci più acclamate, protagonista de "La Bohème" che va in scena allo Sferisterio di Macerata nel ruolo di Mimì, Carmela Remigio ha incontrato il pubblico conversando con Andrea Gioacchini, Presidente degli Amici della Lirica "Franco Corelli", Raffaele Berardinelli, C.D.A. dello Sferisterio di Macerata, partner della manifestazione Arteinsieme, il critico musicale Fabio Brisighelli.

Con interventi musicali dell'arpista Michela Amici e videoproiezioni, per gentile concessione della Fondazione Teatro delle Muse, di alcune scene delle opere di cui la Remigio è stata protagonista nelle passate stagioni liriche: Bohème, Don Giovanni, Così fan tutte.

Link interni:

Carmela Remigio

I vincitori

Il gruppo di lavoro