Il Museo di Manchester partecipa alla VII Biennale Arteinsieme con un progetto per favorire l'inclusività nell'arte.
Tramite la realizzazione di repliche di alcuni dei suoi reperti, il Museo di Manchester rende più accessibile la sua collezione, soprattutto per visitatori con disabilità sensoriali; le repliche saranno dotate di sensori per il rilevamento dei movimenti delle mani che, in base alle aree sfiorate, avvieranno una spiegazione audiovisiva (tramite un monitor o una sorta di audioguida, in base alle necessità dei visitatori) che racconta l'oggetto da prospettive diverse.

Il progetto Digital Touch Replica del Museo di Manchester è tra i vincitori dei JodiAwards2017, premiati a Leicester lo scorso 30 giugno.

Link esterno: