Nato a Pesaro il 19.07.51 e ivi residente. Diplomato presso: l'Istituto di Belle Arti di Urbino, il Magistero di Belle Arti di Urbino sezione grafica, l'Accademia di Belle Arti di Urbino - corso di Pittura.
Ha svolto l'attività di Insegnante nell'ambito artistico nell'Istituto d'Arte di Urbino e in varie scuole secondarie della provincia di Pesaro-Urbino.

Ha collaborato con il Maestro Armando De Santi (Balilla) alla costruzione e ideazione di un forno a legna per la cottura di maioliche e ceramiche attuando le procedure dei vecchi forni in uso nel '500 aprendo con lo stessso la "bottega d'arte" "le Cesane" occupandosi anche di scultura e fusioni.
Da sempre amante del mare ha lavorato in qualità di grafico, illustratore fotografo e giornalista per la rivista "Pesca in Mare".

Ha partecipato a Mostre d'Arte in Italia e all'estero.
Negli anni '70 ha iniziato il suo percorso artistico influenzato dai tanti amici artisti di fama che all'epoca frequentavano la città ducale, dove insegnavano.

Durante il servizio militare è stato assegnato in qualità di accompagnatore ad un grande invalido di guerra non vedente, che svolgeva in quel tempo, l'attività di insegnante di musica alle scuole medie. Esperienza questa che lo ha fatto avvicinare al mondo dei non vedenti, grazie anche alla profonda amicizia che si era instaurata.

Nel 2007, improvvisamente, a causa di una malattia, diventa quasi cieco. Adotta così una propria tecnica denomita "scratch" (Graffio) e basata sulla gestualità tattile per continuare a dipingere. Tale tecnica è stata ideata con l'intento di consentire a soggetti ipovedenti e non vedenti di avvicinarsi all'arte pittorica ed esprimere su tela la propria creatività artistica e realizzare opere che possono essere recepite da tutti.

Le opere al Museo: