Le opere in mostra

17 maggio - Prorogata al 29 giugno
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Ingresso libero.

Il Museo Tattile Statale Omero ha inaugurato sabato 17 maggio, in occasione della Notte dei Musei 2014, la mostra "I sensi nel drappeggio - strutture sculturali". La mostra, prorogata al 29 giugno, è frutto del lavoro grafico e manuale degli studenti del primo e secondo anno dell'Accademia di Belle Arti di Macerata (A.A. 2012 – 2013). I lavori, 27 disegni e 32 drappeggi e manufatti, sono allestiti presso il Museo Tattile Statale Omero, all'interno della Mole Vanvitelliana, nella sala che ospita "L'Italia riciclata" di Michelangelo Pistoletto.

Gli allievi dell'Accademia che hanno prodotto le opere sono stati guidati dalla Prof.ssa Teresa Marasca, docente di Disegno e Morfologia e dinamiche della forma, la quale ha voluto intraprendere nuove sperimentazioni di manipolazione delle forme legate al segno. Partendo dalla riproduzione segnica, dapprima oggettiva e successivamente personale, di panneggi e drappeggi, e avendo a modello l'esempio di alcuni grandi artisti rinascimentali, quali Lorenzo Lotto e i fratelli Crivelli, si è posta particolare attenzione sulla resa volumetrica e sull’intreccio delle linee sinuose e morbide.

Gli allievi, stimolati inoltre all'osservazione e alla riproduzione di numerose tavole dell'artista e biologo tedesco Ernst Haeckel (1834-1919), hanno introdotto nei loro lavori alcuni particolari naturalistici, estrapolati dalla copiosa produzione dell'eclettico artista, tanto da concepire nuove ed originali forme fitomorfe e zoomorfe. La bidimensionalità del segno ha pertanto lasciato il posto alla tridimensionalità dei volumi ottenuti.

Come rendere materico il risultato ottenuto? La manipolazione di carta velina, rete metallica e colla vinilica ha avuto come risultato la creazione di immaginarie masse ed originali manufatti. Forme marine, animali, umane o di fantasia hanno preso vita dalla rielaborazione di questi nuovi materiali, rendendo visibile e tangibile il passaggio alla terza dimensione. La sinuosità e l'eleganza di una conchiglia, accuratamente impreziosita di particolari decorativi, non sono molto distanti dalla delicatezza e dalla levità di un ventaglio. Aria, acqua e terra nuovamente combinate tra loro danno così vita ad uno spazio originale, in cui elementi fantastici e reali interagiscono tra loro e con l’ambiente. All'interno della mostra è presente inoltre la riproduzione tridimensionale dell’opera vincitrice del concorso "Il ventaglio del Presidente". Il tradizionale omaggio del ventaglio ai presidenti della Repubblica, della Camera e del Senato ha infatti visto come vincitrice dell'edizione 2013, l'opera dell’allieva Iuliia Baziaeva, la quale ha presentato un progetto ispirato ad un fiore, il papavero, che ha saputo reinterpretare con perizia grafica, adattando le forme ai volumi. La resa tridimensionale del ventaglio evidenzia lo studio del drappeggio applicato a forme fitomorfe, in modo da ri-creare un oggetto antico e dare nuova vita ai petali di un fiore.
Ingresso libero.

L'iniziativa si svolge con l'ausilio dei Volontari del Servizio Civile Nazionale, del Servizio Volontario Europeo, dell'Associazione per il Museo Tattile Statale Omero ONLUS e dei tirocinanti.

ALLIEVI CHE HANNO ESEGUITO LE OPERE IN MOSTRA:

Corso di Morfologia dell’Accademia di Belle Arti di Macerata A.A. 2012-2013

Studenti del I anno: Luca Olivieri, Morris Castorio, Roberto Tsarukian, Giulia Betti, Selene Pierini, Teresa Annibali, Eleonora Polverini, Elisabetta Silvestri, Noemi Tiofilo, Leonardo Gironacci, Somshun Khan, Alice Barigelli.
Studenti del II anno: Angela Pozzuto, Jacopo Pinelli, Giulia Castagna, Alessandra Morosetti, Giulia Maponi, Francesca Verdini, Bridjet Lohell, Daria Carpineti, Iuliia Baziaeva, Laura Bagalini, Nicola Tittarelli, Valeria Cicconi, Noemi Demeter, Desiree Belardinelli, Fatemeh Soleimani, Gloria Massei, Benedetta Del Mastro, Federica Castagni, Emy Pagano, Sahide Fetai, Pan Tiannan, Erika Feliziani, Eleonora Maurizi, Edoardo Catalini.

Informazioni:

Periodo apertura mostra: 17 maggio - 29 giugno.
Orario apertura: fino al 14 giugno dal martedì al sabato 16 - 19. Dal 15 giugno: dal martedì al venerdì 18 - 22; sabato e domenica 10 - 13 e 18 - 22.
Ingresso: libero.
Dove: Museo Tattile Statale Omero - Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28 - Ancona
Tel. 071 28 11 935
Email: info@museoomero.it

Le opere in mostra

Le opere in mostra