Le opere del Museo esposte nella Sala del Crocifisso


Questa mattina, venerdì 14 marzo alle ore 10.30, si è inaugurata la mostra "Toccare l'arte Vedere con le mani" al Monastero Santa Chiara di Napoli.

La mostra nasce dalla volontà organizzativa di tre soggetti: il Centro Servizi per il Volontariato di Napoli, l'Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi di Napoli e il Museo Tattile Statale Omero di Ancona. Soggetti che hanno collaborato per esportare in terra partenopea quella "cultura senza barriere" che il Museo Omero promuove da anni con l'obiettivo di contaminare attivamente il territorio nazionale e internazionale.

Nasce da questa volontà la mostra "Toccare l'arte Vedere con le mani" che mette nelle mani di chi non vede i capolavori architettonici e scultorei della collezione del Museo Omero e cinque opere dello scultore non vedente Felice Tagliaferri presente oggi in conferenza stampa.

Scoprire l'arte al buio di una benda attraverso la modalità tattile è tuttavia un'esperienza formativa ed emozioante per tutti tanto che la mostra ha suscitato fin da subito l' interesse e la curiosità delle scuole e del pubblico.

Numerose erano le personalità presenti stamane al Chiostro di Santa Chiara fra cui diverse autorità, il Presidente dell'Unione Italiana Ciechi di Napoli, il presidente dell'UNIVoC di Napoli, la Presidentessa del Centro Servizi Volontari di Napoli, i dirigenti scolastici, la Presidentessa della Lega Ambiente, giornalisti, operatori ed esperti.

Oltre 600 sono già le prenotazioni pervenute per la mostra fra gruppi organizzati di non vedenti, vedenti e studenti: un successo precoce, sottolineato dal Presidente del Museo Tattile Statale Omero Roberto Farroni con un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato e collaborato alla sua realizzazione.

 

La mostra rimarrà aperta fino al 21 marzo con visite guidate dall'operatrice Oriana Siviello, che ha già collaborato con il Museo Tattile Statale Omero e che sarà coadiuvata da due volontari dell'UNIVoC di Napoli.

Link utili:

Il tavolo della conferenza stampa con lo sculore Felice Tagliaferri, rappresentanti Univoc di Napoli e Roberto Farroni del Museo Omero, guida Oriana Siviello