5 giugno 2013, ore 17
Museo Casina delle Civette – Villa Torlonia, Roma

Il Museo Casina delle Civette costituisce uno splendido esempio di architettura Liberty, databile al primo decennio del Novecento, che mantiene ancora le decorazioni originali: tempere parietali, pavimenti, maioliche di rivestimento, stucchi, ferri battuti e boiseries. All’interno ospita il Museo della Vetrata Artistica, raro esempio di collezione di arte vetraria, di bozzetti e cartoni preparatori per la realizzazione di vetrate. La sua caratteristica sono le vetrate, in vetri policromi legati a piombo, progettate nei primi del Novecento da artisti come Duilio Cambellotti, Paolo Paschetto, Umberto Bottazzi e Vittorio Grassi, e realizzate dalla bottega del maestro vetraio Cesare Picchiarini. Parte integrante del percorso espositivo è la Biblioteca delle Arti Applicate, specializzata sulle arti decorative.

Per la Biennale Arteinsieme 2013, sono state individuate due vetrate artistiche del Museo.
Il percorso prevede l'esplorazione sensoriale delle vetrate, individuandone le caratteristiche tecniche attraverso il tatto, con il supporto del responsabile del Museo, Maria Grazia Massafra,e dell'artista Giuliano Giuman, che realizza opere contemporanee in vetro.
L'artista, che ha recentemente esposto delle sue opere nel Museo, metterà a disposizione, per l'iniziativa, delle varianti di dimensioni ridotte dell'opera intitolata Tatto, basata sulla percezione sensoriale, non solo visiva, della materia. Il tatto fra i nostri sensi è spesso sottovalutato, e l'esplorazione tattile dell'opera di Giuliano Giuman regalerà allo spettatore una nuova percezione del vetro.

Duilio Cambellotti (Roma 1876-1960), Civette, 1914, vetrata legata a piombo, prova di esecuzione, Stanza delle civette.
Tecnica: vetri opalescenti, graffiatura a fuoco, schegge di gemme, tessitura a piombo
Misure: cm. 43x36,5

L'opera è una prova di esecuzione per la vetrata Le civette della notte, la prima realizzata da Cambellotti per la Casina delle Civette per la Stanza da letto del Principe e non più esistente. Nell’opera sono evidenti la grande perizia tecnica utilizzata dall’artista e dal mastro vetraio Cesare Picchiarini per ottenere effetti di forte suggestione, con la scelta sapiente delle diverse qualità e cromìe di vetri e precisi interventi di ritocco con pittura a fuoco.

Umberto Bottazzi (Roma 1865-1932), I pavoni, 1912, vetrata legata a piombo, Stanza dei ciclamini
Tecnica: vetro soffiato a bocca colorato in pasta con gemme ovali e tonde in vetro opalescente, tessitura a piombo
Misure: cm. 210x110

La vetrata, eseguita da Cesare Picchiarini su disegno di Umberto Bottazzi per la prima edizione della mostra della Vetrata Artistica, tenutasi nel maggio del 1912 presso l’ex Convento dei Filippini di Roma, riscosse gli elogi della critica per la perfetta fusione raggiunta tra le qualità cromatiche e l’equilibrio della composizione. Lo schema compositivo ricorda modelli iconografici dell’arte bizantina.
La vetrata venne acquisita presso un privato per arricchire la collezione del Museo.

Giuliano Giuman (Perugia 1944), Tatto (2012), scultura in vetro e acciaio.
Tecnica: Vetro dipinto a gran fuoco e fusione su telaio in acciaio
Misure: cm 110 x 90 x 90

L'opera permette di esplorare le caratteristiche della materia vetro attraverso una lavorazione morbidamente ondulata della materia stessa, che alterna avvallamenti e rilievi da percorrere con le mani.
Si possono così percepire le caratteristiche salienti del vetro, che può essere liscio o, a seconda della lavorazione, ruvido, freddo o caldo a seconda della disposizione dell'illuminazione, apparentemente morbido o rigido. Questa percezione imprevedibile crea in colui che tocca una sensazione piacevole di "massaggio del palmo".

L'iniziativa è realizzata grazie anche alla collaborazione dell’Associazione di Volontariato MUSEUM e di ZETEMA Progetto Cultura

INFO

MUSEO Museo della Casina delle Civette – Villa Torlonia
INDIRIZZO Via Nomentana 70
CITTA' Roma
TEL 06 44250072; fax 06 44250166
E-MAIL mariagrazia.massafra@comune.roma.it
REFERENTI ACCESSIBILITA' Coordinatori Servizio di Custodia
CONTATTO REFERENTI ACCESSIBILITA': 06 44231185 coord.torlonia@zetema.it
PRESENZA BARRIERE ARCHITETTONICHE PER CARROZZELLE: NO
NOTE:
evento gratuito - prenotazione obbligatoria: tel. 060608 attivo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 21.00
(max 18 persone, di cui 6 non vedenti con 6 accompagnatori)

Link interno:

Link esterno: