Logo manifestazione

18-23 giugno 2013
Lecce

Il SoundMakers Festival, giunto alla sua terza edizione, è un appuntamento artistico-culturale che si svolge a Lecce e provincia nel mese di giugno, in occasione della Festa Europea della Musica.
L'edizione 2013 sul tema "Beni Comuni", si terrà da martedì 18 giugno a domenica 23 giugno.

Gli eventi del Festival sono resi accessibili e fruibili per tutti i pubblici, senza esclusione alcuna, garantendo a tutti il diritto di prendere parte liberamente alla vita culturale, di godere delle arti e dei suoi benefici così come recita l'art. 27 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo.
Alle istanze internazionali (art.27 Dichiarazione Universale dei diritti dell'Uomo) e nazionali (Manifesto della cultura accessibile) , SoundMakers aggiunge l'imprescindibile principio metodologico del "nothing about me, whitout me" coinvolgendo nelle fasi di progettazione, realizzazione e valutazione del Festival soggetti solitamente esposti a rischio di esclusione culturale e sociale.
L'articolato programma 2013 presenta numerose prime nazionali, dove servizi di traduzione in LIS, audiodescrizioni e sottotitolazioni rendono il SoundMakers Festival un evento capace di promuove un modello culturale socialmente inclusivo, democraticamente partecipativo ed eticamente più responsabile.
Anche le azioni previste nell'ambito della promozione, comunicazione ed accessibilità fisica dei luoghi mirano a rispondere alle a coloro che esprimo specifiche esigenze nel partecipare e vivere a appieno l'esperienza culturale offerta dal SoundMakers Festival 2013.
Si comincia Martedì 18 giugno (ore 21.00, ingresso gratuito) presso l'Istituto Antonacci di Lecce dove si terrà la proiezione in prima nazionale della versione con audio-descrizione di "The Millionarie", film vincitore di otto premi Oscar. La proiezione è realizzata in collaborazione con Lucky Red e l'audiodescrizione è realizzata all'interno di un progetto di ricerca dell'Università di Macerata, coordinato da Elena di Giovanni, con la collaborazione di SubTi.

Da giovedì 20 fino a sabato 22 a Lecce (ingresso gratuito) il Museo Storico della città di Lecce (MUST) ospiterà la mostra fotografica di Evgen Bavcar, artista sloveno che a seguito di un incidente ha perso completamente la vista all’età di 12 anni. Ogni sua foto sarà accompagnata da un'audiodescrizione al fine di renderla fruibile anche ai visitatori con disabilità visiva. Le audiodescrizioni saranno realizzate dall’Università di Macerata, con il coordinamento di Elena di Giovanni e la voce dell’attore Antonio Calò.

Giovedì 20 giugno (ingresso 10 euro, + d.p.) al Teatro Romano di Lecce sarà di scena la prima nazionale in LIS della conversazione scenica “Il registro dei peccati” di Moni Ovadia. L’attore teatrale, musicista e scrittore tra i più celebrati in Italia porterà per la prima volta in Puglia il recital-reading interamente dedicato al racconto del mondo e della cultura yiddish. Lo spettacolo teatrale, che verrà audiointrodotto, è un racconto nel quale Moni Ovadia, attraverso stralci di Franz Kafka, Martin Buber e altri esponenti del chassidismo, conduce il pubblico alla scoperta di quella spiritualità che è alla base dell’opera di pensatori come Freud, Einstein, Marx, Trotsky e artisti come Marc Chagall, che hanno dato un contributo significativo al sapere moderno.

Venerdì 21 giugno, sempre al Teatro Romano, in concomitanza con la Festa Europea della Musica, Nada e Fausto Mesolella presenteranno il progetto "Musica Leggera da Camera" in prima nazionale con l'accompagnamento dei video artist Chiara Idrusa Scrimieri e Hermes Mangialardo. Il concerto sarà tradotto in tempo reale in LIS.

Sabato 22 giugno alle 20.30 il Circolo Arci Zei ospiterà la presentazione con traduzione in LIS del libro "America in bianco e nero" di Giovanna Pajetta. All'incontro parteciperanno l'autrice, giornalista corrispondente da New York, Claudia Mancina - Università di Roma "La Sapienza", Daniele De Luca - Università del Salento, Antonio Galati - Consigliere Regione Puglia e Anna Caputo - presidente Arci Lecce.

Domenica 23 giugno (ore 21.30, ingresso gratuito) l'appuntamento è presso la Chiesa del Monastero di Casole a Copertino per chiudere in musica l'ultima giornata di festival
. Tre concerti in una sera, quello per violoncello solo di Redi Hasa, il live per contrabbasso solo di Marco Bardoscia e la prima nazionale del concerto "Le Basse Sfere" con Redi Hasa e Marco Bardoscia accompagnati dallo spettacolo di danza, esito del lavoro di residenza, che tradurrà con la gestualità del corpo il linguaggio sonoro dei musicisti.
Al festival sono inoltre collegate due residenze artistiche; quella di teatro, condotta dall'attore Fabrizio Saccomanno, che si svolgerà dal 12 al 19 giugno a Porto Cesareo e vedrà la partecipazione dell'attore sordo Orazio Pennisi (Catania), dell'esperta in accessibilità teatrale Barbara Marsala (Isiviù - Messina), di una esperta in mediazione culturale e di una interprete in lingua italiana dei segni; la residenza di danza invece sarà condotta dalla danzatrice Stefania Mariano e si svolgerà dal 15 al 22 giugno San Cesario. Le residenze saranno chiuse da due performance accessibili sul tema "Beni Comuni".

Il SoundMakers Festival è un evento ideato e realizzato dal'ass. di promozione sociale POIESIS, che sin dalla sua fondazione si è distinta come uno dei soggetti più attivi nella produzione culturale e nella progettazione sociale in Puglia. All’attivo ha la progettazione di sistemi di accessibilità turistica e culturale, lo sviluppo di soluzioni per l’accessibilità intellettuale, rassegne di successo, un proprio Festival (SoundMakers) e la collaborazione con festival ed eventi di rilievo nazionale e internazionale.

Referente Accessibilità: Lucia Pedone
e- mail: accessibilità@soundmakersfestival.it
cel. 347 15 16 500
sito: www.soundmakersfestival.it

Link interno:

Link esterno: