Percorsi tattili sferisterio

L'opera per tutti: audio descrizione e laboratori sensoriali per non vedenti.

Il Macerata Opera Festival, partner della sesta edizione della Biennale Arteinsieme - cultura e culture senza barriere, in collaborazione con l'Università degli Studi di Macerata e il Museo Omero, ha organizzato un fine settimana per i non vedenti per permettere di godere del fascino delle opere in scena allo Sferisterio.

Le recite con il servizio di audio descrizione sono: Rigoletto del 31 luglio, La Bohème del primo agosto e Cavalleria Rusticana e Pagliacci del 2 agosto.

Le postazioni riservate sono dotate di cuffie con attacco universale, che verranno gratuitamente fornite o che potranno essere comodamente sostituite da auricolari o cuffie personali.

Il servizio di audio descrizione è gratuito, mentre per gli accompagnatori è riservato un courtesy ticket di euro 12,50 (pari a uno sconto del 50% sul prezzo del biglietto intero). L'audio descrizione si suddivide in due grandi sezioni principali: la prima precede l'inizio dello spettacolo, mentre la seconda accompagna l'ascoltatore durante le pause. L'andamento generale dell'opera verrà invece seguito da descrizioni più brevi che, in maniera precisa ma discreta, guideranno l'ascoltatore senza distrarlo dal piacere della musica.

Per usufruire al meglio del servizio si raccomanda di prendere posto almeno 20 minuti prima dell'inizio dello spettacolo, in modo da potersi sedere comodamente e indossare le cuffie.

Oltre al servizio di audio descrizione, il Macerata Opera Festival ha organizzato un magico viaggio dietro le quinte dello spazio scenico. In collaborazione con l'Università degli Studi di Macerata e il Museo Tattile Statale Omero sono stati progettati tre percorsi sensoriali che condurranno i visitatori attraverso la scoperta delle opere in cartellone. Piccoli e grandi avranno la possibilità di curiosare tra parrucche, costumi, attrezzi di scena, tessuti, strumenti musicali, vivendo a pieno l'esperienza dell'opera e dei suoi tanti protagonisti. Degli esperti saranno vivaci narratori di tutto ciò che si nasconde davanti e dietro le scene, svelando curiosità e aneddoti che rimangono solitamente nascosti anche al pubblico più attento.

I percorsi, che iniziano alle 18.45, sono gratuiti e aperti a gruppi di massimo 30-35 persone. È ammessa la presenza di un accompagnatore per ciascun partecipante (per persone con disabilità visiva) e di un amico (per i bambini). La durata complessiva di ciascun percorso è di circa 45 minuti e le date previste sono il 31 luglio, giorno della recita di Rigoletto, con "Alla scoperta della scena"; il primo agosto, con La Bohème, "Alla scoperta degli strumenti" e infine il 2 agosto, con "Alla scoperta dei costumi" riservato a bambini con disabilità visiva e non (dai 5 ai 13 anni), nella data di Cavalleria Rusticana e Pagliacci.

Per le prenotazioni del servizio di audio descrizione e dei percorsi, inviare una mail a arte.accessibile@unimc.it.

Link esterno: