l'orchestra

26 Luglio ore 21,30 - Corte della Mole, Ancona
Sensi d'Estate 2018 - Ingresso libero

"Passione e Canto": sono queste le due anime della Giacomo Medici Tango Orchestra, formazione composta da musicisti attivi da anni nel mondo del tango e della musica classica. Baritono conosciuto sulla scena internazionale, anche in Argentina, come "L'italiano che canta il tango", Giacomo Medici e la sua orchestra propongono un percorso musicale e tematico che parte dal tango della prima metà del '900 per toccare, successivamente, quei compositori, molti dei quali di origine italiana, che hanno segnato la storia di questo genere. Ospite dell'orchestra il bandoneonista Gianni Iorio.

I brani proposti saranno impreziositi dagli interventi di alcun ballerini di tango, che proporranno coreografie originali create per tale occasione: Paolo Persi e Flamina Candelori, Alessandro Esposto e Sara Porfiri.

Tra le collaborazioni più importanti dell'orchestra ricordiamo quelle con i premi Oscar Woody Allen, Dante Ferretti, Santo Loquasto, Gabriella Pascucci, i direttori d'orchestra Bruno Bartoletti, James Conlon, Bruno Campanella, Renato Palumbo e Donato Renzetti, i bandoneonisti Gianni Iorio e Daniele Di Bonaventura, il sassofonista Javier Girotto, nonché alcuni tra i ballerini più noti nel panorama del tango. I musicisti dell’ensemble, italiani ed argentini, sono Pablo Corradini (bandoneon), Mauro Gubbiotti (pianoforte), Giannina Guazzaroni (violino), Aloisa Aisenberg (violino), Aurelio Venanzi (viola), Roberto Gazzani (contrabbasso), Ludovico Carmenati (contrabbasso).

Per la sua attività musicale, Medici è stato inserito dalla rivista Cosmopolitan e dalla critica tra le realtà più interessanti della nuova scena artistica italiana.

ARTE

Aperte e visitabili dalle ore 21 alle 24 le sale del Museo Omeroe la Mostra FORME SENSIBILI Paolo Annibali, Egidio Del Bianco, Giuliano Giuliani, Rocco Natale, Valerio Valeri. Cinque artisti marchigiani a significare, nell'originalità delle loro poetiche, gli orientamenti della scultura contemporanea. 
Quasi quaranta le opere - tra sculture, disegni e bozzetti frutto delle ricerche più recenti - fatte di diversi materiali cui si riconosce una sorta di "vocazione formale", un'anima sensibile.  L'argilla dipinta, il legno, il travertino, i metalli, lavorati o assemblati, ma anche carte, stoffe, spaghi di un'inedita qualità tattile, offrono, tra figurazione e astrazione, sviluppi espressivi inattesi e forma e materia si modulano vicendevolmente, raggiungendo una mirabile sintesi.

INFO

Lo spettacolo si svolge all'aperto, nella corte della Mole Vanvitelliana: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità). In caso di pioggia gli spettacoli saranno al Teatro Sperimentale L. Arena, via Redipuglia 59, Ancona.

Come gli anni scorsi il nostro pubblico potrà sostenere l'Associazione "Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus". 

La rassegna Sensi d'estate 2018 è realizzata dal Museo Tattile Statale Omero in collaborazione con il Comune di Ancona - La Mole Ancona, Opera Società Cooperativa, Associazione "Per il Museo Tattile Statale Omero" ONLUS e con il supporto dei volontari del Servizio Civile Nazionale.

Museo Tattile Statale Omero - Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio, 28
60121 Ancona
Tel + 39 071.2811935
Fax + 39 071.2818358
Email info@museoomero.it
#museoomero #sensidestate2018

Link interni:

Link esterno: