Interventi di accessibilità fruitiva nei Musei Civici di Palazzo Mosca e Casa Rossini

Giovedì 26 novembre alle ore 10.30 presso i Musei Civici di Palazzo Mosca a Pesaro, saranno presentati al pubblico gli esiti del progetto "Pesaro Museo Senza Confini", sostenuto dall'Assessorato alla Cultura della Regione Marche nell'ambito del progetto regionale "Il museo di tutti e per tutti".

Il progetto - che attua le linee guida della delibera regionale DGR n.954 del 04/08/2014 - è promosso dalla Regione Marche/Assessorato alla Cultura con la collaborazione del Museo Tattile Statale Omero di Ancona, referente scientifico in virtù del suo ruolo di modello di riferimento nel settore dell'accessibilità, a livello nazionale e internazionale.

Sono presenti: Moreno Pieroni, assessore alla Cultura e Turismo della Regione Marche, Daniele Vimini, assessore alla Bellezza e Vivacità del Comune di Pesaro, Aldo Grassini, presidente del Museo Tattile Statale Omero.

Nei Musei Civici e a Casa Rossini, sedi comunali che fanno parte del circuito comunale Pesaro Musei, al fine di migliorare gli apparati didascalici e potenziare la strumentazione digitale, sono state introdotte videoguide alle sale in Lis, audioguide per i non vedenti, didascalie in braille, brochures con tavole a rilievo e testo in braille, tavole a rilievo di opere particolarmente significative e riproduzioni tridimensionali. Tra le novità, a Casa Rossini, anche la possibilità di interagire, con l'ausilio di appositi guanti, con il pianoforte a tavolo di Rossini.

Oggi, i due luoghi della cultura del Comune di Pesaro gestiti dalla cooperativa Sistema Museo, si presentano in un assetto profondamente rinnovato e fruibile a tutti, grazie alla felice sinergia tra pubblico e privato che ha preso forma in una convenzione decennale avviata nel 2011 con bando europeo.

La filosofia progettuale che guida entrambi i musei è quella di rivolgersi ad un pubblico sempre più vasto e diversificato attraverso un ampliamento e miglioramento dei servizi offerti. In questa logica, il rinnovamento che ha coinvolto le due sedi nell'ultimo biennio ha previsto anche interventi specifici per l’accoglienza di disabili fisici e sensoriali, in perfetta coerenza con la direzione regionale.

Info 0721 387541.

Link interno:

Link esterno: