L'iniziativa è ripartita in 4 fasi:

Prima fase:

Seconda fase:

Terza fase:

I principali risultati attesi

Il più importante risultato dell'iniziativa sarà la diffusione fra i disabili visivi ed operatori museali della possibilità di integrazione nella fruizione artistico-culturale.
Ciò stimolerà ulteriori partecipazioni di disabili visivi ma anche, e soprattutto, sensibilizzerà le istituzioni museali ad "aprirsi" a nuove forme di fruizione da parte dei disabili.

Contatto:

Anna Maria Sgroi;
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Roma;
Presidenza Nazionale;
Tel. 06 69 98 83 73;
e-mail: ssg@uiciechi.it .

Link esterno: