Mappa del Museo

Museo Tattile Statale Omero - Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28, 60121 - Ancona, Italia
Telefono 071 28 11 93 5
Cell. e whatsapp prenotazioni visite: 335 569 69 85
Fax 071 28 18 35 8
email: info@museoomero.it
Sito vocale al numero verde 800 20 22 20.

Il Museo si trova all'interno della Mole Vanvitelliana, un grande complesso architettonico settecentesco di forma pentagonale situato nella zona del porto (di fronte al quartiere Archi).

Per l'ingresso principale della Mole seguire direzione dogana.
Coordinate satellitari: 43°36′30.6″N 13°30′40.03"E

Orario di apertura del Museo Omero

Da settembre a giugno: dal martedì al sabato 16 - 19; domenica e festivi 10 - 13 e 16 - 19; 1° gennaio solo 16 - 19.
Luglio e agosto: da martedì al sabato 17 - 20; domenica e 15 agosto 10 - 13 e 17 - 20. 
Gli ingressi sono contigentati, la prenotazione è vivamente consigliata al 335 56 96 985 (cell. e whatsapp) o via email didattica@museoomero.it
Chiuso: lunedì; 24, 25 e 31 dicembre.

Orario di apertura degli Uffici

Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.
In Agosto aperto solo la mattina dalle 8.30 alle 13.

Ingresso al Museo: gratuito

Nel nostro Museo sei il benvenuto!

Puoi venire e tornare gratuitamente per conoscere le nostre sculture e i nostri modellini architettonici sia in modo classico, ad occhi aperti, sia in modo più inusuale, ad occhi chiusi, usando solo il tatto o, ancor meglio, entrambi i sensi.

Che cosa è cambiato?

L’ingresso al museo è sempre gratuito, ma contingentato (massimo 10 persone per sala): ti consigliamo vivamente di prenotare per evitare di aspettare chiamando il 335 56 96 985 (cellulare e whatsapp) o scrivendo a didattica@museoomero.it.
Per noi “toccare” l’arte rimane imprescindibile, come garantire la sicurezza di tutti, così all’ingresso (e in ogni sala) troverai gel igienizzante e guanti monouso da indossare durante il percorso.
Il nostro personale, dotato dei dispositivi di sicurezza, è pronto ad accoglierti e raccontarti come è nato questo Museo, la sua filosofia e il suo ruolo nel panorama internazionale.
Se lo vorrai potrai acquistare una benda nuova e sigillata al costo di 2 euro per provare l’esperienza della lettura dell’opera al buio.
Dovrai sempre indossare la tua mascherina durante la visita mantenendo la distanza di sicurezza di 2 metri dagli altri visitatori (eccetto nuclei familiari).
Per evitare assembramenti abbiamo differenziato l’entrata e l’uscita.
Le persone con disabilità, che ne necessitano, devono venire con i propri accompagnatori, a cui si richiede un ruolo attivo non potendo l’operatore aiutarlo direttamente.
La responsabilità di contenere il contagio è di ognuno di noi!

Visite e laboratori

Le visite guidate e i laboratori con un operatore sono solo su prenotazione per un minimo di 6 e un massimo di 10 persone. 
Per info e prenotazioni contatta il Dipartimento Educazione al 335 569 69 85 (cellulare e whatsapp) o via email didattica@museoomero.it.

Accessibilità

La Mole è struttura settecentesca progettata sull’acqua e unita oggi alla terraferma da tre ponti. Due sono gli ingressi nella corte di questo ex-lazzaretto: il principale si raggiunge seguendo la direzione dogana e si trova in prossimità di Porta Pia; il secondario, nella zona Mercato del Pesce, presenta una grande cancellata di ferro.

Chi ha problemi di deambulazione può entrare nel complesso della Mole Vanvitelliana, e fino all’ingresso del Museo, con l’autoveicolo abilitato al trasporto delle persone con disabilità.
La Mole Vanvitelliana ha una pavimentazione a sanpietrini.

Il Museo Omero presenta due ingressi, entrambi si affacciano sulla corte della Mole: il principale si raggiunge percorrendo uno scalone monumentale, l’altro è dotato di ascensore.

Tutte le sale del Museo sono accessibili grazie agli ascensori.
Due carrozzine manuali sono a disposizione del pubblico per permettere a chi ha problemi di deambulazione di visitare il museo più agevolmente.
La carrozzina può essere richiesta all’ingresso.

I bagni, dotati di fasciatoio e accessibili, sono accanto all’ingresso principale del Museo. Inoltre sono disponibili altri bagni presso la corte della Mole.

Alcune sedute si trovano in prossimità dell’ingresso, dello spazio ristoro con macchinette per acqua e caffé e al piano superiore. Una sala museale dispone di sedie per accoglienza gruppi.

Lungo il percorso sono collocati pannelli e didascalie in Braille per le persone non vedenti e a forte contrasto per agevolare gli ipovedenti. Pedane mobili con scaletta sono a disposizione per l’esplorazione tattile delle opere più alte.

All’ingresso del museo è presente materiale informativo del Museo multilingua e in Braille. Per le persone sorde sono disponibili testi in italiano con immagini per visite al museo in autonomia. Tre opere sono corredate da video accessibili in LIS e sottotitolati.

Link interni:

Link esterni:

Ingressi Museo

Parcheggi Museo